Scegliere le giuste soluzioni di distribuzione diretta per gli hotel

Home FASTBOOKING News Scegliere le giuste soluzioni di distribuzione diretta per gli hotel

Una guida per gli alberghi indipendenti: alberghi economici, piccoli hotel di lusso e gruppi di hotel

In qualità di manager/direttore di albergo, vi siete mai sentiti insicuri o leggermente sopraffatti dal numero di partner e strumenti che dovete gestire per commercializzare in modo appropriato il vostro hotel?

È un dato di fatto che nel mondo odierno del marketing, per gestire la distribuzione online, gli albergatori devono attivare diverse funzioni e possedere un’ampia gamma di competenze: la buona notizia è che la tecnologia è un ottimo strumento che consente di avere più controllo e metodi di valutazione, fornendo un ampio accesso ad un maggior numero di potenziali clienti. Un qualcosa che in passato potevano permettersi solamente in pochi.

La notizia meno buona è che gli albergatori adesso si trovano nel bel mezzo di un ecosistema complesso, con una moltitudine di soluzioni e soggetti, e non è poi così semplice avere un quadro generale delle soluzioni più importanti presenti sul mercato. Ed è ancor più difficile trovare soluzioni che si adattano al meglio alle proprie esigenze.

Noi di FASTBOOKING aiutiamo gli albergatori nel marketing online dal 2000 e nel corso degli anni abbiamo acquisito un’ottima comprensione riguardo a quali strumenti e sistemi hanno bisogno gli hotel per aumentare la propria efficienza nel marketing digitale.

Abbiamo preparato questa guida e la relativa infografica per aiutare gli albergatori a comprendere questo ecosistema composto da partner, sistemi, software e strumenti pubblicitari che ogni proprietario affronta quotidianamente.

L’obiettivo è quello di fornire una panoramica dei sistemi e degli strumenti principali (vedi la sezione “Metodologia”) che un albergatore può utilizzare nei diversi livelli della catena di distribuzione online per aumentare le proprie prenotazioni dirette.

 

Hotel Marketing Value Chain

schéma 1 article soler

 

 

Inoltre, abbiamo diviso questa guida in diverse sezioni per aiutarvi a valutare quali sono i partner più idonei alle vostre esigenze a seconda delle dimensioni del vostro hotel e del vostro marchio.

Le categorie principali sono Hotel individuali e Gruppi di hotel.

Naturalmente non è sempre così e spesso un piccolo hotel economico può scegliere i sistemi gestionali (PMS – Property Management System) o l’agenzia web utilizzati da una grande catena di alberghi. E’ importante investire con coscienza, altrimenti sussiste il rischio di essere delusi dai risultati.

Metodologia

Abbiamo suddiviso i sistemi e i fornitori in categorie basate sulla nostra conoscenza del mercato e della nostra esperienza nel lavoro con diversi hotel di diverse dimensioni. Abbiamo cercato di includere i principali Attori globali e, ove rilevante, gli Attori regionali che hanno un’esperienza consolidata. Naturalmente l’elenco non è completo.

Abbiamo diviso le tipologie di hotel in due categorie principali: Hotel Individuali e Gruppi di hotel, dato che queste categorie hanno esigenze e requisiti diversi quando si tratta di tecnologia di marketing.

Progetto del Sito web: da visitatori a clienti

Ancora oggi la prima fase di qualsiasi strategia di marketing per gli hotel è quella di ottenere un sito web appropriato per l’albergo. Può sembrare ridondante, ma spesso accade che questo aspetto sia trascurato. Quello che gli hotel devono tenere a mente è che lo scopo primario di un sito web per l’hotel è quello di generare vendite dirette e quindi soprattutto di trasformare i visitatori in clienti. Mentre ci sono sicuramente anche altri obiettivi che possono essere raggiunti con il sito web dell’albergo, come ad esempio la promozione del ristorante, delle sale riunioni o degli altri servizi accessori.

Dato che questo è (probabilmente) uno degli strumenti di marketing più costoso in cui investono gli hotel, ci si deve assicurare di avere in mente obiettivi realistici quando si sceglie un’agenzia per progettare il sito web. Un sito web completamente personalizzato probabilmente rappresenta la scelta più ovvia per un hotel grande, per una piccola catena alberghiera o per un hotel di lusso, ma non lo è necessariamente per gli hotel più piccoli. E’ importante tenere a mente che qualsiasi sito web necessita di essere adattato (se non creato da zero) alle nuove tendenze e tecnologie ogni 24/36 mesi. In questo modo anche gli hotel più piccoli, gli ostelli o i B&B che hanno una tariffa media più bassa (ADR, Average Daily Rate) possono pensare di acquistare un template grafico predefinito o scegliere un costruttore di siti web online. Ci si deve ricordare che il personale dell’albergo dovrà poi aggiornare regolarmente i contenuti (offerte speciali, notizie, pacchetti) e i media (foto, dépliant, file pdf) e deve poterlo fare liberamente, facilmente e senza il bisogno di un ulteriore sviluppo, dato che quest’ultimo generalmente costituisce un costo nella creazione del sito web.

Anche gli hotel più grandi e le catene alberghiere devono tenere conto della capacità dell’agenzia di progettazione di siti web per valorizzare i loro servizi supplementari e aumentare i profitti (F&B, SPA, attività ed eventi, ecc.). I nuovi strumenti e le nuove efficienti tecnologie, come i 3D meeting per valorizzare il segmento MICE (Meetings, Incentives, Conferences and Events) o i sistemi per la prenotazione online del tavolo al ristorante, adesso sono disponibili e spesso rappresentano un ottimo investimento.

 

Che cosa cercare in un’Agenzia di progettazione di Siti web:
  • Sistema di gestione del contenuto (CMS) facile da usare per aggiornare le offerte, le foto, ecc.
  • Sistema di gestione del contenuto “Open-Source” se sussiste la necessità di spostare il sito web su un altro server
  • Codice sorgente ottimizzato per la SEO*
  • Design ottimizzato alla “conversione”
  • Impatto emozionale
  • Racchiude tutte le attività dell’hotel (MICE, F&B, Wellness, ecc.)
  • Strategia mobile e SEO dedicata*
  • Video, piani 3D e integrazioni di software API di soggetti terzi
  • Creazione di pagine dinamiche (landing pages) geotargettizzate.

*Per maggiori informazioni fare riferimento alla sezione SEO


Motore di prenotazione

I Motori di prenotazione rappresentano una tecnologia ormai consolidata, dato che sono presenti da decenni. Tuttavia, si deve tenere conto che caricare le tariffe e l’inventario potrebbe essere stressante e richiedere molto tempo, quindi sarebbe meglio prendersi del tempo per scegliere l’azienda che risponde meglio alle esigenze di un hotel specifico per non doverla poi cambiare dopo un anno e ricominciare da capo.

Esistono software “open source” che svolgono un buon lavoro, ma vi suggeriamo di ottenere il meglio che potete quando si tratta di motori di prenotazione, qualunque sia la dimensione e il prestigio dell’hotel. Ci sono centinaia di aziende, quindi potrebbe essere frustrante trovare quella giusta, ma le caratteristiche di base elencate di seguito non devono essere trascurate.

Per gli alberghi più grandi, le catene alberghiere e gli hotel di lusso, i requisiti sono leggermente diversi, perché questi hotel spesso hanno esigenze più complesse, come ad esempio la possibilità di prenotare diverse camere nello stesso momento, visualizzare e suggerire automaticamente le tariffe combinate per ottimizzare il tasso di occupazione, suggerire offerte di “up-sell” e “cross-sell”, prezzi mirati geograficamente, ecc.

Questi hotel devono assicurarsi che il percorso di prenotazione sia ottimizzato e che l'”Aspetto e la Qualità” dei Motori di prenotazione sia conforme al progetto del sito web per offrire ai potenziali ospiti una navigazione senza soluzioni di continuità. Perciò avranno bisogno di un Motore di prenotazione altamente personalizzabile che può essere aggiornato con foto e video attraenti delle camere. Dovrebbero anche poter inserire in pochi click offerte speciali mirate e mettere in evidenza i vantaggi o gli sconti che i clienti cercano.

 

Che cosa cercare in un Motore di prenotazione:
  • Navigazione semplice
  • Veloce caricamento della pagina (si consiglia meno di 2 secondi)
  • Integrazione e connessione a 2 vie certificata con altri strumenti (PMS, Channel Manager, RMS, CRS, ecc.)
  • Server sicuri
  • Multilingua e multivaluta
  • Integrazione con i “metamotori”
  • UX (User Experience – esperienza dell’utente) ottimizzata per i dispositivi mobili
  • Progetto conforme al sito web
  • Semplice creazione delle Offerte Speciali
  • Prezzi dinamici e geotargettizati

Channel Manager

“L’essenziale è invisibile agli occhi” ha affermato una volta Antoine de Saint Exupéry. E dato che i Channel Manager sono invisibili al cliente finale, non hanno alcun impatto sulla “conversione”, ma sono importanti per distribuire in modo corretto disponibilità e tariffe delle camere. Sicuramente, il Channel Manager deve essere soprattutto affidabile, visto che questo strumento è al centro della strategia per la gestione dei ricavi dell’hotel. I fattori principali nella scelta di un Channel Manager sono le connessioni certificate sia con il Motore di prenotazione che con il PMS, e alcuni Motori di prenotazione offrono anche questo tipo di tecnologia, quindi potrebbe essere una buona idea scegliere una soluzione 2 in 1 (Channel Manager e Motore di prenotazione). Un altro fattore molto importante da considerare è il numero di OTA (Online Travel Agencies, Agenzie di viaggio online) da collegare e, soprattutto, assicuratevi che tali OTA siano adatte alla vostra strategia. Naturalmente, non dovete averle tutte collegate, ma esistono alcuni opreatori locali che possono avere una grande influenza in mercati specifici: fate attenzione a non ignorarli. Se gestite le tariffe e la disponibilità tramite il PMS potete lasciar perdere questo sistema, altrimenti assicuratevi di scegliere un Channel Manager che possiate utilizzare senza problemi: potreste dover cambiare le vostre tariffe diverse volte nel corso di una giornata e un software inadeguato o difficili da utilizzare potrebbe ostacolare la vostra produttività.

 

Che cosa cercare in un Channel Manager:
  • Performance ! Si deve cercare uno strumento che abbia una percentuale di successo pari al 99% per gli aggiornamenti delle tariffe
  • Bassa latenza nell’aggiornamento dell’inventario delle tariffe
  • Connessione XML sicura
  • Design intuitivo
  • Connessione con le OTA con cui collabora l’hotel e/o le OTA leader sui tuoi principali mercati
  • Creazione automatica delle regole (yield, ultima camera disponibile, mark up, ecc.)
  • Griglie semplici da leggere
  • Funzioni specifiche per le catene alberghiere (ad es. aggiornamento di tutte le tariffe degli hotel con un solo clic)

Pubblicità online e ottimizzazione

Questa sezione è stata divisa in due parti perché esistono due tipologie principali di campagne online. A seconda della propria strategia, gli albergatori possono sceglierne una o entrambe.

Search Engine Optimisation (SEO)

I giorni dei pirati informatici della SEO sono ben lontani. Che vi piaccia o meno, nel 2107 la SEO (Search Engine Optimisation, Ottimizzazione dei motori di ricerca) è tutta una questione di rilevanza e buone prassi, così è quasi impossibile avere un risultato migliore su alcune parole chiave specifiche cercando di imbrogliare Google. Detto ciò, la SEO è un processo che si svolge nel codice del sito web, quindi quando si sceglie un’agenzia web, è consigliabile controllare alcuni dei lavori già eseguiti per comprendere come gestiscono l’ottimizzazione. Il design può avere un ottimo aspetto, ma non è abbastanza per essere posizionati correttamente.

Sebbene sia leggermente in declino, la SEO è ancora una fonte importante del traffico online per gli alberghi: in FASTBOOKING abbiamo misurato che il 48% delle prenotazioni provenienti dalla ricerca online rappresentano il risultato di una strategia SEO appropriata. Rappresenta (in un certo senso) anche l’unico strumento per il marketing gratuito, quindi è importante sfruttarla al meglio.

La strategia SEO varia a seconda della tipologia di albergo:: se un hotel individuale o economico si limiterà solamente a cercare di essere visibile nella ricerca per nome, un hotel di lusso o una catena alberghiera cercherà di apparire anche nelle ricerche più generiche: (ad es. Hotel design a “nome città”)

 

Che cosa cercare in un’Agenzia web/SEO:
  • Parole chiave rilevanti nei tag dei “title” e della “meta description”
  • Una struttura chiara e lineare (gerarchia H1, H2, H3 ecc.)
  • Ottima qualità, nessuna duplicazione del contenuto, ma un contenuto aggiornato costantemente
  • Immagini con testi, didascalie e descrizioni
  • Creazione di link pertinenti
  • Codice del sito web chiaro
  • Integrazione adeguata degli schemi o dei “tags” all’interno del sito
  • Pagine multilingue contrassegnate in modo adeguato e URL univoci e chiari
    URLs
  • Costruzione appropriata del sito web (struttura e posizione) per guidare i visitatori e i motori di ricerca (“breadcrumbs”)
  • Struttura del sito ben definita per essere pubblicata sui motori di ricerca

Search Engine Advertizing (SEA)

La SEA (Search Engine Advertising, Pubblicità sui motori di ricerca), come ad esempio Google Adwords, BingAds, Yandex Direct, ecc., rappresenta il modo migliore per aumentare le sessioni sul sito web e i profitti diretti per gli hotel di qualsiasi dimensione. Gli approcci possono essere diversi, quindi è importante avere in mente gli Indicatori chiave di Prestazione (Key Performance Indicator, KPI) quando si lavora con una strategia di SEA. Di regola, come accade con la SEO, più un hotel è di dimensioni minori più può concentrarsi sulle campagne base con una redditività più elevata: la “brand protection” e il “remarketing” nei paesi che generano i ricavi maggiori rappresentano un buon punto di partenza. Gli hotel più grandi e le catene alberghiere possono adottare un approccio più ampio (visualizzare gli annunci, annunci per parola chiave più grandi, ecc.) per entrare nei nuovi mercati e ottenere un maggior riconoscimento del marchio, ma solitamente queste campagne sono abbastanza costose.

 

Che cosa cercare in un’agenzia SEA:
  • Premier Partner certificato Google
  • Esperienza verticale negli hotel e nel settore dell’ospitalità
  • Reportistica chiara sulle campagne
  • Connessione a Google Analytics
  • Conoscenza del/i mercato/i locale/i
  • Modello commerciale (fee fisse, commissione secondo la percentuale di successo degli investimenti pubblicitari)

Pubblicità sui Metamotori: Concentrarsi su quello che funziona realmente

Il “metamotore” è stata la “prossima grande novità” nel settore dell’ospitalità degli ultimi 5 anni, quindi non considerarla nella propria strategia di marketing potrebbe essere un errore imperdonabile. D’altra parte, è semplice perdere il controllo dei costi quando si tratta di questo tipo di pubblicità. Quindi, se gli alberghi di dimensioni maggiori si concentrano sul volume e sul ritorno degli investimenti (esattamente come la SEA), gli hotel più piccoli devono esaminare i costi di acquisizione con maggiore attenzione. Nella nostra esperienza, il Costo per Acquisizione (CPA, Cost-Per-Acquisition) per le prenotazioni sui “metamotori” non devono essere superiori al 12-15%, a meno che la strategia sia più orientata sul marchio che sul ritorno degli investimenti, ed è per questo motivo che suggeriamo di rivedere i limiti del budget e analizzare il ritorno sugli investimenti ad intervalli regolari. Quasi tutti i motori di prenotazione offrono connettività ai principali “metamotori” con un basso costo per la configurazione. Gli hotel di dimensioni inferiori possono continuare a rimanere con TripAdvisor, CPC e/o Instant Booking (e suggeriamo quest’ultimo per gli hotel con una tariffa giornaliera media più bassa), Trivago e Google Hotel Ads, mentre quelli di dimensioni maggiori possono estendere il proprio raggio di azione nei canali come SkyScanner, WeGo, Hotels Combined e Kayak. Per questa tipologia di alberghi, una Piattaforma per la Pubblicità sui “metamotori” è pratica quando si stanno gestendo campagne su diversi canali di “metamotori” allo stesso tempo, e diventa essenziale quando si gestiscono i canali per un gruppo formato da diversi hotel.

 

Cosa cercare in una Piattaforma per la Pubblicità sui “metamotori” (raccomandato per le catene alberghiere)
  • Connessione API
  • Gestione delle offerte
  • Reportistica in tempo reale
  • Gestione per paese
  • Gestione per dispositivo
  • Fruibilità e semplicità di utilizzo
  • Gestione delle offerte di gruppo (per le catene e i gruppi di alberghi)

Per maggiori informazioni sulla gestione adeguata delle campagne sui “metamotori”, il potenziale e i risultati che ci si può aspettare, consigliamo la lettura del seguente articolo Metamotori: l’approccio vincente alle prenotazioni dirette.


Software per la Gestione dei ricavi/rendimenti: il prezzo giusto per l’ospite giusto

Non c’è molto altro da dire riguardo alla gestione dei ricavi, e probabilmente è l’argomento in cui si è scritto di più in questo settore. Tuttavia negli ultimi tempi il lavoro operativo è stato automatizzato. Quello che dieci anni fa’ ci si faceva con fogli di calcolo illeggibili e ore di analisi, oggi viene fatto cliccando semplicemente su uno strumento per la gestione dei ricavi. Sia che gli hotel abbiamo un Revenue Manager nel proprio staff oppure abbiano bisogno di suggerimenti e di una consulenza concreta per la propria strategia tariffaria, i software di gestione dei ricavi solitamente sono un investimento difficile da rimpiangere.

Gli hotel di dimensioni più piccole che non hanno la necessità di uno strumento completo per la gestione dei ricavi, possono pensare di utilizzare uno strumento per la monitorare i concorrenti. Gli strumenti facili da implementare e di semplice utilizzo forniranno loro una buona visibilità delle strategie tariffarie dei concorrenti e consentiranno di reagire rapidamente ad ogni cambiamento del mercato.

 

Che cosa cercare nei software per la gestione dei ricavi/rendimenti:
  • Elevata connettività con tutti i software dell’hotel (PMS, i dati storici, il CRS (Sistema di prenotazione computerizzato, Computerised Reservation System) ecc.)
  • Soluzione cloud (fino ad ora diversi sistemi per la Gestione dei ricavi sono ancora in loco)
  • Previsione della domada del mercato
  • Controllo delle tariffe dei concorrenti
  • Reportistica chiara e personalizzabile
  • Suggerimenti sulle tariffe
  • Connessione alle fonti di “big data” come ad es. i voli, le valute ed altri fattori che possono influenzare la domanda
  • Gestione personalizzabile di gruppo per gestire la performance nei diversi alberghi

Recensioni: Dove una prenotazione può essere presa… oppure persa

Nonostante l’avvento di internet e delle prenotazioni online che è una delle maggiori fonti di ricavi per gli hotel il passaparola e la reputazione sono ancora oggi uno dei fattori principali del marketing alberghiero. A seconda della dimensione dell’hotel, le necessità possono essere molto diverse. Non tutti i siti di recensioni sono uguali. TripAdvisor attualmente è il sito di recensioni leader e più influente, ma ciò non significa che gli altri possono essere ignorati.

Gli hotel di dimensioni più piccole con un volume di recensioni medio probabilmente hanno bisogno solo del back office del sito di recensioni e un file excel, senza costi extra. Ma quando si tratta degli alberghi di dimensioni maggiori uno strumento per la gestione della reputazione è molto efficace e fa’ risparmiare tempo. Spesso non sono strumenti molto costosi, semplici da collegare e una miniera d’oro per l’analisi dei dati.

 

Che cosa cercare in uno strumento per la gestione della reputazione:
  • Aggregazione dei siti di recensioni con il volume di commenti maggiore
  • Monitoraggio dei social media
  • Invio automatico del questionario sulla soddisfazione dei clienti prima/durante/dopo il pernottamento
  • “Sentiment Analysis”
  • Benchmark impostato sui concorrenti
  • Tracciamento della menzione del marchio
  • Connessione agli strumenti di Gestione delle relazioni con gli ospiti
  • Analisi multi-proprietaria per categorie personalizzabili

Relazione con gli ospiti

Il settore alberghiero riguarda i servizi: conoscere e prevedere le esigenze degli ospiti, avere e mantenere relazioni appropriate con gli ospiti prima, durante e dopo il pernottamento è una parte importante della strategia di marketing alberghiera.

CRM, & Marketing tramite e-mail: un approccio su misura

Un software CRM (Customer Relationship Manager, Gestione delle relazioni con i clienti) probabilmente non sarà necessario per gli hotel di piccole dimensioni (tranne che per le funzioni integrate nel loro PMS), ma è essenziale per gli hotel di dimensioni medie/grandi e per le catene alberghiere. La connettività è fondamentale: ci si deve assicurare che il CRM possa comunicare con tutti gli altri sistemi per automatizzare più azioni possibili. Quello che il CRM è in grado di fare diventa chiaro quando si tratta di molteplici alberghi per centralizzare le preferenze e le comunicazioni degli ospiti. Pubblicare offerte speciali e tenere aggiornati tutti gli ospiti sugli hotel. È fondamentale anche migliorare l’esperienza degli ospiti rilevando le loro abitudini e coordinando tutto il team dell’albergo per fornire l’esperienza più adatta.

 

Email Marketing. Esattamente come la SEA, l’e-mail Marketing è un ottimo modo per ottenere visite e prenotazioni qualificate per gli hotel di tutte le dimensioni con un investimento minimo, dato che ci sono diversi strumenti gratuiti per generare newsletter semi-professionali (“Mailchimp” è uno strumento adatto per la maggior parte degli hotel di piccole dimensioni), mentre gli hotel di dimensioni più grandi possono scegliere agenzie specializzate.

 

Social Media. Tutti gli hotel dovrebbero essere attivi sui canali di social media. Per gli hotel di piccole dimensioni si tratta soprattutto dell’ascolto e della risposta alle richieste e alle esigenze degli ospiti. Tuttavia consigliamo agli hotel più grandi e alle catene alberghiere di assicurarsi di avere una persona o un team dedicato a tempo pieno non solo alla gestione delle richieste, delle domande o degli apprezzamenti ricevuti e degli eventuali reclami, ma anche per farsi pubblicità in modo proattivo con i nuovi potenziali ospiti. Esistono strumenti generici sul mercato che rendono semplice l’ascolto e l’interazione con gli ospiti, come ad esempio Hootsuite e molti altri. Agli alberghi di dimensioni più grandi e per le catene alberghiere in cui il contenuto e la pubblicità sono creati in maniera attiva, consigliamo di collaborare con agenzie specializzate, o almeno di fornire una formazione specifica al personale.

 

Che cosa cercare nelle aziende che si occupano di CRM, di e-mail Marketing e di Social media:
  • Integrazione con altri strumenti, specialmente per quanto riguarda i Motori di prenotazione e la CRM
  • Database chiaro ed organizzato
  • Certificazione di Facebook o di altre piattaforme
  • Esperienza consolidata nel settore dell’ospitalità
  • Protezione dei dati degli ospiti
  • Capacità di copywriting
  • Reportistica

I Widget di marketing: trarre il meglio dal proprio sito!

“Appena prenotato!”, “Le camere libere di questo hotel presto saranno esaurite”, “Solo per oggi!” questi sono solo alcuni dei messaggi che ogni giorno leggiamo sulle OTA. Per coloro che non hanno familiarità con questa terminologia, in sostanza si tratta di “stress marketing” (cioè marketing di urgenza). Alcuni studi segnalano che la “conversione” può essere aumentata del 300% attraverso l’uso corretto dei messaggi di “stress marketing”. Allora, perché non dare loro una prova per aumentare le tue prenotazioni dirette? I siti web degli hotel non sono più dei dépliant statici, ma luoghi di interazione. Il widget di confronto dei prezzi, chat e chatbot (assistenti virtuali) possono davvero fare da guida agli ospiti durante il percorso di prenotazione. Quasi tutti i Motori di prenotazione hanno il proprio widget di confronto dei prezzi, quindi è molto semplice e relativamente poco costoso implementare questi strumenti nella vostra strategia di marketing. D’altra parte, le chat con le persone hanno bisogno di essere gestite da personale formato e disponibile 24/7 per rispondere alle domande degli ospiti, quindi per gli hotel di piccole dimensioni sarà difficile implementarli, mentre i “chatbot” (dopo un investimento iniziale per creare un “albero decisionale”) possono aiutare ad aumentare le “conversioni” ottimamente.

 

Che cosa cercare nei Widget di marketing:
  • Flessibilità di sviluppo
  • Connessione stabile
  • Personalizzazione del design
  • Comprensione del percorso per le prenotazioni (specialmente nel caso dei chatbot)
  • Supporto
  • Connettività al Motore di prenotazione per ottenere la disponibilità e le tariffe in tempo reale
  • Protezione dei dati degli ospiti

Conclusione

Facilmente gli hotel sono tentati e provano ad utilizzare gli strumenti per il marketing che si trovano online, ma è importante affrontarli in modo graduale e a piccoli passi, iniziando dalle basi prima di spostarsi su strumenti più avanzati. È importante ricordare che, anche se queste tecnologie sono distanti l’una dall’altra, esiste sempre un filo conduttore: lo sviluppo che sta dietro ad una CRM è completamente diverso da quello di un sito web, ma questi strumenti devono poter lavorare insieme in modo armonico per raggiungere l’obiettivo finale, cioè ottenere più prenotazioni, in particolare prenotazioni dirette, aumentare la fiducia e la notorietà del marchio.

Proposte fondamentali:
  • Scegliere i sistemi che soddisfano le vostre esigenze attuali
  • Non preoccuparsi di passare a sistemi migliori
  • Assicurarsi che tutti i sistemi siano integrati l’uno all’altro
  • Se la dimensione del vostro hotel lo consente, cercate sistemi più grandi che possono essere gestiti a livello centrale

 

Scarica la nostra infografica:

Scarica la nostra infografica

Pubblicato il: August 31, 2017
Autore:
CHIEF MARKETING & DIGITAL SERVICES OFFICER | From the beginning, alongside the founders, Jean-Louis Boss has been a key player in FASTBOOKING’s development, especially its digital business. A marketing specialist, Jean-Louis took charge of overseeing statistical analyses at the Yves Rocher Group, where he rose rapidly up the ranks and became the Director of International Development. His experience with internationally renowned brands enables Jean-Louis to bring to FASTBOOKING real client expertise in terms of positioning and online sales development.

Non ci sono ancora commenti

Newsfeed

1   1  

Next week > | 40 min to increase your sales thanks to | Info & registration >…

0   1  

RT la aproximación ganadora a las ventas directas II -

0   0  

Digital Lab | | 5 ottobre | Zoom presentazione > > Registrazione gratuita:…

Infographics

Scegliere le giuste soluzioni di distribuzione diretta per gli hotel

Pubblicato il 31 August 2017

In qualità di manager/direttore di albergo, vi siete mai sentiti insicuri o leggermente sopraffatti dal numero di partner e strumenti… + Leggi tutto

In qualità di manager/direttore di albergo, vi siete mai sentiti insicuri o leggermente sopraffatti dal numero di partner e strumenti che dovete gestire per commercializzare in modo appropriato il vostro hotel? È un dato di fatto che nel mondo odierno del marketing, per gestire la distribuzione online, gli albergatori…

close to you

FASTBOOKING Webinar: Come funziona

Pubblicato il 29 June 2017

Da alcuni mesi ormai, FASTBOOKING offre webinar gratuiti su argomenti rilevanti agli albergatori indipendenti. La crescente importanza della strategia digitale di… + Leggi tutto

Da alcuni mesi ormai, FASTBOOKING offre webinar gratuiti su argomenti rilevanti agli albergatori indipendenti. La crescente importanza della strategia digitale di un hotel aumenta l'interesse nell'industria e la necessità di imparare nuove tecniche e trovare soluzioni per attirare i viaggiatori. Queste sessioni di breve durata sono particolarmente amate dagli albergatori il…

digital tips

Il viaggiatore d’affari: un gioco da ragazzi per incrementare le vendite

Pubblicato il 28 June 2017

Fino al 2016 la spesa per i viaggi d'affari ammontava a 1.300 miliardi e la Global Business Travelers Association prevede… + Leggi tutto

Fino al 2016 la spesa per i viaggi d'affari ammontava a 1.300 miliardi e la Global Business Travelers Association prevede un aumento del 6% entro il 2020. I clienti che viaggiano per motivi di lavoro rappresentano un'opportunità per gli hotel indipendenti? E come fare per sfruttare questa opportunità? Colazione veloce, partenza presto…

partnership-connectivity

FASTBOOKING & Smart ehotels: Rilassatevi, sarà tutto più semplice.

Pubblicato il 28 June 2017

Per incentivare le possibilità di vendita tramite GDS, FASTBOOKING ha iniziato una collaborazione con Smart ehotels che fornisce un supporto… + Leggi tutto

Per incentivare le possibilità di vendita tramite GDS, FASTBOOKING ha iniziato una collaborazione con Smart ehotels che fornisce un supporto agli hotel a gestione indipendente e alle piccole catene alberghiere per massimizzare la loro visibilità e guadagnare tempo e risorse attraverso l'outsourcing della gestione degli RFP a Smart ehotels. Dal 2004,…

feedback

Partner di FASTBOOKING con VeryChic

Pubblicato il 28 June 2017

Vuoi raggiungere più clienti di alto livello? NOVITÀ! E' disponibile il canale VeryChic VeryChic.com è un club di soli soci che… + Leggi tutto

Vuoi raggiungere più clienti di alto livello? NOVITÀ! E' disponibile il canale VeryChic VeryChic.com è un club di soli soci che offre offerte esclusive in alberghi straordinari ai suoi 6 milioni di membri. Già più di 4000 hotel partner ottimizzano la loro distribuzione e attirano nuovi clienti selezionati attraverso VeryChic. Tra…

digital tips

5 passaggi per sviluppare un’efficace strategia basata sulle offerte speciali

Pubblicato il 25 April 2017

Il panorama odierno della distribuzione rende difficile agli hotel indipendenti la ripresa del controllo della propria distribuzione e la distinzione… + Leggi tutto

Il panorama odierno della distribuzione rende difficile agli hotel indipendenti la ripresa del controllo della propria distribuzione e la distinzione dalle OTAs. Il prezzo è il primo criterio di decisione per i viaggiatori in fase di prenotazione di un hotel: cercano l’offerta migliore.Ti sei mai chiesto in che modo creare…