I nostri consigli per preparare il sito web del tuo hotel per il 2019

Home Insights I nostri consigli per preparare il sito web del tuo hotel per il 2019

Come ben saprai, il sito web del tuo hotel è la vetrina online. È essenziale, per la reputazione della tua struttura, offrire un’esperienza web che soddisfi le nuove abitudini dei viaggiatori, ma anche i criteri SEO (Search Engine Optimization), per apparire in pole position sui motori di ricerca e aumentare le tue vendite dirette.

 

Ecco alcuni suggerimenti per migliorare il posizionamento del tuo sito online e generare traffico nel 2019.

 

Un sito web capace di adattarsi significa “mobile friendly”

Non ci stancheremo mai di dirlo: i tuoi visitatori sono mobile! Come ha sottolineato Edward Lines, Manager del settore alberghiero di Google, durante l’Hotel Digital Lab di Londra, il 71% dei viaggiatori ha utilizzato il proprio smartphone per ricerche di viaggio nel 2017, rispetto al 56% del 2016. È necessario rispondere alle domande dei viaggiatori dovunque essi siano e indipendentemente dal dispositivo usato per giungere a te. Pertanto, il tuo sito web deve potersi adattare a tutti i tipi di smartphone e tablet presenti sul mercato.

Essere “mobile-friendly” è ancor più importante oggi, considerato che Google sta lavorando al suo algoritmo SEO per concentrarsi sulla ricerca mobile: se il tuo sito non offrirà contenuti adeguati e adattati al mezzo, non apparirà sulla prima pagina dei risultati del motore di ricerca.

Vuoi valutare se il sito web del tuo hotel è “mobile-friendly”? Utilizza strumenti come il Google Mobile-Friendly test.

 

Un sito web rapido: non permettere ai visitatori di abbandonare la navigazione

“Più della metà dei visitatori lascerà il sito del tuo hotel se la navigazione risulterà lenta, quindi assicurati di offrire al cliente un’esperienza fluida e veloce”, consiglia Edward Lines, la cui missione presso Google è quella di aiutare gli hotel ad aumentare le prenotazioni dirette. “L’86% si aspetta che le agenzie di viaggio offrano un’esperienza di prenotazione veloce”: non essere da meno! Google raccomanda un sito in grado di caricarsi in meno di un secondo e naturalmente, il tempo di caricamento incide sul tuo posizionamento organico nel motore di ricerca.

Un sito troppo lento avrà un effetto doppiamente negativo: quando un viaggiatore cercherà il sito ufficiale del tuo hotel su Google e questo non apparirà nei primi risultati, e poi quando abbandonerà il sito lento a caricarsi ancor prima di accedere ai contenuti da te accuratamente realizzati.

Ma come puoi sapere se il tuo sito si carica con una velocità soddisfacente? Inizia utilizzando uno strumento di test come PageSpeed Insights Google, che ti indicherà quanto tempo impiega il tuo sito a caricarsi, soprattutto sui dispositivi mobili, e che evidenzierà le eventuali aree di miglioramento. Se il tuo sito non risulterà abbastanza efficiente, potrai contattare degli specialisti del web, che intraprenderanno azioni correttive o riprogetteranno il sito con te.

 

Un sito web sicuro: conquista la fiducia dei viaggiatori

Un viaggiatore deve sentirsi sicuro nel prenotare direttamente sul sito dell’hotel. La fiducia inizia dimostrando di offrire il miglior prezzo sul tuo sito web ufficiale, ad esempio attraverso i widget di confronto dei prezzi.

Ma ancor più importante, è necessario garantire al viaggiatore la sicurezza del tuo sito web, dal momento che condivide con te i suoi dati personali e le informazioni bancarie, quindi ha il diritto di attendersi un livello ottimale di sicurezza da parte tua.

Configurare un protocollo HTTPS, che utilizza la crittografia per garantire che le informazioni ricevute o inviate dal visitatore al sito web non possano essere lette pur se intercettate, è un’azione rassicurante per i visitatori.

Ad oggi è questo lo standard dell’e-commerce.

Inoltre, i web browser trattano i siti web HTTP e HTTPS in modo diverso. Ad esempio, Chrome ora indica tutti i siti HTTP come “not secure” (non sicuri):

Capture d’écran 2018-12-06 à 14.25.23

Oltre a ciò, Google ha dichiarato che il protocollo HTTPS è uno dei fattori presi in considerazione nei suoi algoritmi per il calcolo delle SERP (Search Engine Result Page – pagine dei risultati dei motori di ricerca).

Passare al protocollo HTTPS è quindi rilevante sia per l’esperienza utente che per il posizionamento del tuo sito web.

Il sito web del tuo hotel non è ancora HTTPS? Contatta l’agenzia web che ha realizzato il tuo sito o entra in contatto con il nostro Web Studio.

 

Un sito web geo-localizzato e “geo-personalizzato”

La geo-personalizzazione offre ai visitatori un’esperienza diversa, a seconda della loro posizione e delle loro preferenze. Senza richiedere ai viaggiatori di comunicare la loro posizione, è possibile, ad esempio, mostrare offerte speciali, visualizzare il sito nella lingua del visitatore…

Oltre alla geo-personalizzazione, dovresti anche considerare l’idea di evidenziare la posizione del tuo hotel mostrando i punti di interesse circostanti. Il Belleval Hotel, che ha affidato lo sviluppo del proprio sito al Web Studio di Fastbooking, offre un buon esempio di come rendere la propria posizione una carta vincente, mostrando i diversi punti di interesse su una mappa integrata: musei, monumenti e negozi.

 

⚠ Attenzione

l’integrazione di Google Maps sul tuo sito web ora richiede la creazione di una tua chiave API di Google Maps. Se non lo hai già fatto, troverai la procedura qui. Accertati di aver aggiornato queste informazioni, altrimenti nessuna delle tue schede funzionerà sul sito web dell’hotel.

 

Un sito web intelligente: una chat live per servire al meglio i viaggiatori

L’integrazione di una chat live sul sito web del tuo hotel presenta molti vantaggi. Innanzitutto dal punto di vista del cliente: otterrà una risposta alle sue domande 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana, facilmente e senza impegno. È un buon modo per rassicurarlo e condurlo alla prenotazione diretta.

Come spiega il fondatore di Hotel Direct Booster, Eddy Mimoun, “sui siti degli hotel si evidenziano due comportamenti tipici da parte dei viaggiatori: l’incertezza di aver fatto la scelta giusta al momento della prenotazione e la necessità di essere informati. La chat live li rassicura e contribuisce ad aumentare le vendite anche del 25%, mentre i chatbot informano i viaggiatori prima e durante il loro soggiorno, senza alcun intervento da parte dell’hotel.”

Tutto ciò rappresenta un vantaggio anche per il tuo front desk. Immagina tutte le richieste che un chatbot può evadere per conto del personale della reception: richieste di disponibilità, domande sui servizi… tanto tempo in più per coccolare i tuoi clienti in loco!

Desideri aggiornare il sito web del tuo hotel? Contatta i nostri specialisti del Web Studio

Pubblicato il: December 20, 2018

Non ci sono ancora commenti

Newsfeed

1   1  

First experience happens online! Your has to meet the trends and habits to offe…

header

I nostri consigli per preparare il sito web del tuo hotel per il 2019

Pubblicato il 20 December 2018

Come ben saprai, il sito web del tuo hotel è la vetrina online. È essenziale, per la reputazione… + Leggi tutto

Come ben saprai, il sito web del tuo hotel è la vetrina online. È essenziale, per la reputazione della tua struttura, offrire un’esperienza web che soddisfi le nuove abitudini dei viaggiatori, ma anche i criteri SEO (Search Engine Optimization), per apparire in pole position sui motori di ricerca…

Capture d’écran 2018-11-27 à 16.43.03

Il Savoy lancia il suo nuovo sito web indipendente sviluppato dal Web Studio di Availpro Fastbooking

Pubblicato il 27 November 2018

Il Savoy si è affidato al reparto web di Availpro Fastbooking per la realizzazione di un nuovo sito web indipendente,… + Leggi tutto

Il Savoy si è affidato al reparto web di Availpro Fastbooking per la realizzazione di un nuovo sito web indipendente, completamente personalizzato e progettato per perferzionare l’esperienza dell’utente, rafforzare l’identità del marchio e migliorare l’offerta completa dell’hotel. Attraverso immagini sorprendenti e contenuti accattivanti, il nuovo sito punta sul messaggio di…

pcg

Pierre-Charles Grob nominato Direttore generale di Availpro e Fastbooking

Pubblicato il 20 November 2018

Availpro e Fastbooking proseguono il loro avvicinamento con la nomina di un nuovo Direttore generale. Da quest’estate Pierre-Charles Grob è… + Leggi tutto

Availpro e Fastbooking proseguono il loro avvicinamento con la nomina di un nuovo Direttore generale. Da quest’estate Pierre-Charles Grob è a capo delle due consociate, filiali del gruppo AccorHotels. Prima di assumere la nuova posizione, Pierre-Charles Grob ha ricoperto il ruolo di Managing Director Asia Fastbooking dal 2014, dove ha…

digital_tips_connectivity_EN

MIGLIORA LA SEQUENZA DELLA PRENOTAZIONE, MANTIENI I TUOI OSPITI SUL SITO!

Pubblicato il 11 April 2018

FASTBOOKING e Serenata uniscono le forze per migliorare la prenotazione diretta dell’hotel con una connettività trasparente e la migliore della… + Leggi tutto

FASTBOOKING e Serenata uniscono le forze per migliorare la prenotazione diretta dell’hotel con una connettività trasparente e la migliore della categoria.
FASTBOOKING e Serenata uniscono le forze per migliorare la prenotazione diretta dell’hotel con una connettività trasparente, tutto in uno. Questa collaborazione fornirà all’industria dell’ospitalità le migliori soluzioni di…

Mockups Design

Giocate bene le vostre carte nella ricerca dei giusti fornitori per la vostra strategia di mercato

Pubblicato il 2 March 2018

Il panorama tecnologico per il marketing alberghiero si sta espandendo di anno in anno. Più servizi, più strumenti e più… + Leggi tutto

Il panorama tecnologico per il marketing alberghiero si sta espandendo di anno in anno. Più servizi, più strumenti e più fornitori rendono sempre più difficile trovare il fornitore giusto. La qualità della tecnologia, la velocità dell’innovazione e la capacità di focalizzare sono ovviamente i fattori determinanti nella scelta del fornitore,…

trustyou

Studio analitico : Beachcomber French Riviera

Pubblicato il 30 January 2018

L’hotel Beachcomber French Riviera ha iniziato a lavorare con TrustYou a settembre 2016 in seguito ad una partnership tra FASTBOOKING… + Leggi tutto

L’hotel Beachcomber French Riviera ha iniziato a lavorare con TrustYou a settembre 2016 in seguito ad una partnership tra FASTBOOKING e TrustYou, al quale FASTBOOKING si connette in modo del tutto naturale per aiutare gli albergatori a controllare tutte le fasi del viaggio di un ospite e migliorare la propria…

BlogPost1

La verità sui tassi di conversione dei siti degli hotel

Pubblicato il 16 January 2018

In media, il tasso di conversione di un sito di un hotel è del 2,2%, dove il 20% degli hotel… + Leggi tutto

In media, il tasso di conversione di un sito di un hotel è del 2,2%, dove il 20% degli hotel nella parte alta della classifica raggiunge un tasso medio del 5,6% e il 20% nella parte bassa ha un tasso di conversione dello 0,3%. Sono statistiche molto generiche, utili per…